Detrazioni fiscali

CONOSCERE I BONUS

L’acquisto e l’installazione di finestre, portefinestre e lucernari può rientrare all’interno di diversi incentivi fiscali, ovvero Ecobonus, Bonus ristrutturazioni e Superbonus 110% includono tra le opere detraibili la sostituzione di infissi per la casa. La sostituzione degli infissi è uno degli interventi più richiesti e anche se non è prevista un’agevolazione dedicata esclusivamente a questo intervento, esistono delle agevolazioni che consentono di beneficiare di particolari incentivi fiscali per la sostituzione degli infissi sono il Superbonus al 110%, Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni, beneficiando cosi di una detrazione fiscale del 50%.

SUPERBONUS 110%

Il Decreto Rilancio ha introdotto la possibilità di portare in detrazione lavori di alto efficientamento energetico degli edifici atti ad aumentare la classe energetica di almeno due livelli. Vengono individuati dei lavori trainanti, strettamente necessari al raggiungimento dell’obiettivo (cappotto, impianto termico, tetto), e dei lavori trainati che sono facoltativi ai primi ma ne possono diventare complemento (infissi…).

La detrazione per questi lavori sarà del 110% da ripartire in 5 quote annuali, previa verifica dei requisiti per il superamento delle classi energetiche ed entro un prestabilito tetto di spesa variabile a seconda della tipologia di immobile. Vengono inoltre defini alcuni parametri tecnico-prestazionali dei beni forniti (gli infissi dovranno avere una trasmittanza non speriore al 1,3 W/mqK in zona E) e dei valori unitari dei beni stessi (es 650 €/mq di infisso sostituito in zona E).

In alternativa alla detrazione fiscale si potrà optare per la cessione del credito d’imposta che permetterà di finanziare i lavori da parte degli istituti di credito che a loro volta acquisteranno il credito maturato.

Siamo a disposizone con il nostro consulente per introdurvi quest’opportunità che permetterà una vantaggiosa svolta green nel futuro delle vostre abitazioni.

ECOBONUS

Rispondiamo brevemente ad alcune domande poste di frequente dai nostri Clienti:

  • COS’E’?
    E’ un provvedimento introdotto a partire dalla finanziaria 2007 secondo il quale, nel caso vengano eseguiti interventi finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici, si ha diritto ad una detrazione d’imposta pari al 50% di tutte spese sostenute.
  • COSA VUOL DIRE?
    Sostanzialmente un soggetto può sostituire i serramenti della propria abitazione con dei serramenti ad alto isolamento termico, e godere della detrazione fiscale, divisa in un periodo di 10 anni, pari al 50% dell’importo IVA inclusa. Nel caso di soggetti che producono reddito esclusivamente da lavoro dipendente, la detrazione sarà corrisposta in busta paga nel mese di luglio; per tutti gli altri soggetti si avrà diritto al credito d’imposta che verrà sottratto al totale delle imposte da versare all’ Agenzia delle Entrate.
  • COME FUNZIONA
    In tutti i casi in cui si vogliono sostituire i vecchi infissi con dei nuovi a capacità termica più elevata, basterà eseguire i lavori, ed entro 90 giorni dal loro termine, e di conseguenza dalla data del collaudo, inviare telematicamente la documentazione all’ENEA (Ente Nazionale Energie Alternative).
    Non si tratta di una domanda che viene inviata ad un ente, bensì di una comunicazione. Quindi non è, per legge, prevista nessun tipo di verifica da parte dell’ENEA, e di conseguenza nessun tipo di risposta riguardante la pratica, fatto salvo eventuali accertamenti fiscali che normalmente compie l’Agenzia delle Entrate.

Il cliente avrà cura di conservare durante gli anni copia dei documenti e della certificazione rilasciata dal produttore dell’infisso e dai produttori dei singoli elementi.

Sono detraibili anche gli scuri, gli avvolgibili o i cassonetti, purché strutturalmente integrati con l’infisso.

IVA agevolata al 10% sulla posa e oneri di servizio e su una parte dei beni significativi fino ad un valore equivalente.

È detraibile anche la rimozione e lo smaltimento dei vecchi infissi.

CI OCCUPIAMO NOI DELL’ISTRUZIONE E DELL’INVIO DELLA PRATICA

Il decreto Ministeriale attualmente in vigore, fissa dal 01.01.2010, nella zona climatica E, a cui appartiene la provincia di Treviso, un valore limite di trasmittanza complessiva del serramento pari a 1,9 W/m²K.

Non potranno quindi godere della detrazione tutti quegli infissi con valore di trasmittanza superiore.

La nostra ditta produce infissi con valore di trasmittanza termica, secondo la formula del calcolo sui nodi secondo la UNI EN ISO 10077-2 pari a 1,3 W/m²K con vetro a camera singola e gas argon e 1,0 W/m²K con vetro a camera doppia ; in piena linea, quindi, con le nuove direttive ministeriali riferite all’anno 2010.